Le pagelle dei ragazzi

IMG_0004

Ancora sfida tra Blu e Oranges a chiudere un trittico segnato dalla pioggia, perciò ancora campo coperto nonostante la stagione volga al termine. E se a inizio stagione la forma di Nave è migliore che a fine stagione, quella di Darko fa un percorso inverso. Vediamo perchè:

Ancora una volta i Blu schierano Tafaz tra i pali, recuperato in extremis, e uno schema che prevede Ros perno centrale con Lucaluca a destra, Nave a sinistra e Armando davanti, con questi due spesso dediti a scambiarsi i ruoli. Diverso innvece lo schieramento degli uomini in pettorina, cosa che risulterà decisiva ai fini del risultato: Gato in porta, 2 uomini dietro Coira e Luca R., Max perno a centrocampo e Darko a svariare su tutto il fronte offensivo.

A turno i due dietro degli orange impostano l’azione appoggiandosi a Max e diventano pericolosi con i loro inserimenti creando la superiorità numerica, che diventerà la loro arma vincente. I Blues cercano le trame appoggiandosi quasi sempre a Ros, ma l’efficacia offensiva di Nave e compagni risulta di minore impatto. I 2 portieri sembrano in vena di non fare sconti e così i primi 10 minuti del match partono a un ritmo elevatissimo, con I Blues intenti a mettere subito pressione. Arriva infatti il primo gol di Lucaluca dall’out destro, complice il Gato chenon copre il primo Palo (un po’ come Camoranesi in Italia-Belgio -ndr). Al quarto d’ora escono però gli Arancioni che infilano per 2 volte tafaz portandosi sul 2-1, sempre su azione di rimessa. La fase centrale della partita vede tanto equilibrio tra le parti, con Nave in cerca del gol che gli manca ormai da un mese, i due portieri che salvano il risultato in diverse occasioni, qualche buona giocata. Molto bella la combinazione dei blues che coinvolge tutta la squadra ma che Armando non riesce a finalizare. In effetti nel momento di maggior spinta dei blues, come succede sempre nel calcio, quando il pareggio sembra ormai maturo, arrivano in serie  tre contropiedi con cui gli arancioni, in superiorità numerica, chiudono il match. Vani i tentativi di recupero di un generoso Luca che accorcia le distanze sul finale dalla stessa posizione, all’ arrivo di OK Ragazzi il punteggio è un inequivocabile 6-2.
 
Tafaz 7 Salva diversi interventi, solo un gol si fa uccellare da Darko
Gato 7 Salva diversi interventi, solo un gol si fa uccellare da Luca
Armando 5,5 Non riesce a smarcarsi, cerca di perforare da solo ma viene fermato
Max 7 Si smarca a centrocampo e può creare la superiorità numerica con gli inserimenti laterali degli uomini dietro
Luca R. 6,5 Sulla fascia si sgancia e si propone bene, meno attento dietro
Lucaluca 7+ Due prodezze che freddano il Gato e tonico dietro,ma non basta
Coira 6,5 Quando difende male gli avversari non ne approfittano, ma detta molto bene i tempi alla squadra
Ros 6,5 Mette la palla dove vuole smarcando bene i compagni ma non trova la via della rete
Darko 7,5 (mvp) 4 gol 1 assist. Vi basta ?
Nave 5,5 4 sconfitte e 1 pari. Anarchico e un po’ scoppiato
Annunci

Stazione

…Anche senza sapere dove andare…
…La voglia di partire è acora tanta…
…Trieste…Torino…Londra…Berlino…
…Wherever…
…Basta una valigia piena per sentire la vogliadi vivere che sale…
 
…è come un comandamento..
…vivere…
…e sopravvivere…
…senza perdersi d’animo mai…
 
 

Le regole degli Uomini

 

E’ risaputo che l’universo femminile ha regole ferree ed inappellabili….
Questo manifesto è un atto di ribellione di noi Uomini
ed una guida per le nostre donne
 
Le nostre Regole sono enumerate secondo il proprio livello di priorità
 
 

1) 
Le tette sono fatte per essere guardate
ed è per questo che lo facciamo.
Non c’è modo di modificare questo comportamento. 
 
2)

 

Imparate ad usare la tavoletta del cesso.
Siete ragazze robuste: se è su, tiratela giù.
A noi serve su, a voi serve giù.
Noi non ci lamentiamo mai quando la lasciate giù.
 

3)
Domenica = sport.
E’ un evento naturale come la luna piena o il
cambiamento delle maree.
Lasciatelo così.
 

4)
Fare la spesa NON si può considerare sport
 

5)
Piangere è un ricatto
  
6)
Se volete qualcosa, chiedetelo.
Cerchiamo di essere chiari:
"Sottili" sottintesi non funzionano.
"Forti" sottintesi non funzionano.
"Ovvi" sottintesi non funzionano.
Semplicemente DITELO!
 
7)
"Sì" e "No" sono risposte perfettamente adeguate a praticamente tutte le domande.
 

8)
Sottoponeteci un problema solo se vi serve aiuto per risolverlo.
Serviamo a questo.
Per la solidarietà ci sono le vostre amiche
 

9)
Un mal di testa che dura da 17 mesi è un problema.
Fatevi vedere da un medico.
 

10)
Qualunque cosa abbiamo detto 6 mesi fa non è utilizzabile in una discussione.
Più precisamente: il valore di qualunque affermazione scade dopo 7 giorni.
 
 11)

Se pensate di essere grasse, probabilmente lo siete.
Non chiedetecelo!
 

12)
Se qualcosa che abbiamo detto può essere interpretata in due modi
e uno dei due vi fa arrabbiare o vi rende tristi,
intendevamo l’altro!
 

13)
Potete chiederci di "fare qualcosa" o dirci "come volete che sia fatta".
Non tutte e due le cose contemporaneamente.
Se poi sapete il modo migliore per farla,
potete benissimo farvela da sole.
 

14)
Quando possibile,
parlate durante la pubblicità.
 

15)
Cristoforo Colombo non aveva bisogno di qualcuno che gli indicasse la rotta.
Noi nemmeno….
 

16)
TUTTI gli uomini vedono in 16 colori, come le impostazioni base di Windows.
"Pesca", per esempio, è un frutto, non un colore. 
Anche "melone" è un frutto.
"Malva" non abbiamo la più pallida idea di cosa sia.
 

17)
Se prude, grattatevi.
Noi facciamo così…..
 

18)
Se chiediamo cosa c’è che non va e voi rispondete "niente",
ci comporteremo esattamente come se non ci fosse nulla che non va.
Sappiamo perfettamente che state mentendo,
ma così ci risparmiamo un sacco di fastidi.
 

19)
Se ponete una domanda a cui non volete una risposta…..  
aspettatevi una risposta che non volevate sentire.
 

20)
Quando dobbiamo andare da qualche parte,
tutto quello che indossate è bellissimo.
Davvero!
 

21)
Non domandateci mai a cosa stiamo pensando,
a meno che non siate pronte a sostenere un dialogo su:
sesso, sport, automobili.
 

22)
I vestiti che avete sono più che sufficienti….
 

23)
Le scarpe, invece, sono troppe
 

24)
Noi siamo perfettamente in forma:
"tondo" è una forma
 
 

Grazie per aver letto queste regole.

It’s all part of this game that we call love

…They should have seen it in your eyes…
…What was going around your heart…
…All your life…
…all you’ve asked when’s your Daddy gonna talk to you…
…You were living in another world
…trying to get your message through…
 
…So you sit home alone…
…because there’s nothing left that you can do…
…There’s only pictures hung in the shadows left there to look at you…
 
…Thank you for loving me…
…If I tried, you’d make believe…
…That you believed my lies…
 
…It’s now or never…
 
…I had a taste, you were my fantasy…
…But I lost my faith when I hit reality…
…I don’t need no Guru to tell me what to do…
…When you feeling like a headline on yesterday’s news…
 
…I’ve tried to need someone, like they needed me…
…I opened up my heart
…but all I did was bleed…
…I don’t need no lover…
…just to get screwed…
 
…We’ve got to hold on to what we’ve got…
…because it doesn’t make a difference…
…If we make it or not…
…We’ve got each other…
…and that’s a lot…
…For love we’ll give it a shot…
 
…Tomorrow’s getting harder make no mistake…
 
 

Noi…

…Che grazie a quel serpente
vi giriamo intorno a cercare
nella notte un attimo di giorno
per parlare con gli amici
con parole condite da concetti
e da espressioni colorite
e trovarsi poi da soli
sotto le coperte
a sognare di leccare le ferite aperte
da esperienze e da storie
da facce da sguardi
dalla voglia di ricominciare
ma è troppo tardi
il pensiero vola
e va a posarsi sul davanzale
di una casa
sul confine tra il bene e il male
tra l’amore e il sesso
tra il corpo e la mente
per concludere
che in fondo in fondo è divertente
il continuo dondolare di tutte le cose
questa falsa divisione
tra puttane e spose…
 
Ammazzalo se è vera!
 

Francia – Olanda: le pagelle alcoliche (di bestia)

IMG_0081
 
E’ ancora blues contro orange, come Francia – Olanda. Merito delle pettorine, squadre equilibratissime e match che promette spettacolo.
I blues scendono in campo con Frey Tafaz in porta , Mexes Coira (ma forse è più un Carrick – fonte CISL) a comandare la difesa, Nave e Luca R. a inventare a centrocampo come Nasri e Ribery e Armando punta, il vecchio Wiltord!
 
I tulipani schierano tra i pali el Gato Van der Saer in difesa Nello Stam, i 2 senatori Peter Robben e Mauro Seedorf a creare il gioco, perno d’attacco Van derVart Darko.
 
Squadre subito concentrate e avvio equilibrato. In evidenza i 2 portieri che con le loro parate tengono il match in equilibrio per tutta la partita. 7+ a entrambi. Gli orange vanno in vantaggio grazie a un accelerazione di Mauro (7,5,mvp) che duella con Coira (7+) e Luca (6,5) per tutto il match. A volte incontenibile, a volte un po troppo nervoso, ma sempre decisivo. Porta la sua squadra in vantaggio ed entra in tutte le marcature, quando è lui a mollare la sua squadra subisce. Un bel Darko (7) regala assist e ottime giocate, bene anche Peter (6,5) al rientro, anche se non prorompente come ai tempi migliori. Anche Nello (6,5) difende con ordine e riparte pericoloso sulle fasce. I Blues faticano a rientrare, anche se nella prima fase creano molto e fanno la partita, mentre gli orange ripartono veloci in contropiede, e, con i suoi abili portatori di palla fanno male. Nave (5,5) crea molto ma poi davanti alla porta spreca incredibilmente almeno 3 ghiotte occasioni, giocando poco concentrato anche in difesa. Armando (7-) ha il merito di caricare la squadra, che, sotto di 2 gol a 5 minuti dal termine, riesce a trovare prima con Coira e poi con Luca , dalla stessa mattonella, 2 parabole imparabili per il Gato e chiudono il match su un 5-5 tutto sommato legittimo.
 
Certo però che con quella maglia li paragonarti a Seedorf è proprio uno smacco!
 
Ciauz