La Pasta del Capitano

 
 
Dopo un paio di turni con abbondanza c’è emergenza nelle convocazioni, Michele e Ros, nonostante i rispettivi acciacchi, stringono i denti e insieme a Nello, Darko e Tiz cercano di sfidare gli uomini in pettorina: Tafaz in porta, Briccola e Nave in difesa, Armando e Mauro in attacco.
Il capitano è di pasta dura e subito, insieme al compagno di reparto, vuole mettere il match in cassaforte: Pronti via e subito pressing alto, retropassaggio killer di Nello e  per Mauro è un gioco da ragazzi infilare Ros, che parte in porta per i suoi. Tempo 10 minuti e il vanatggio viene triplicato: combinazione offensiva tra Mauro e Armando, blande le marcature di Nello e Darko, entrambi a segno senza difficoltà.
Ros cerca di dare la sveglia ai suoi e prende per mano la squadra: baricentro alto, Tiziano playmaker difensivo con Michele e Darko sulle fasce, Ros al solito parte davanti per poi cercare o l’inserimento dei compagni sulle fasce o di andar via nell’uno contro uno.  Gli orange passano un brutto quarto d’ora perchè il forcing avversario è davvero tosto e Tafaz si deve superare in almeno 2 occasioni su Ros, prima deviando sopra la traversa, poi in presa bassa. Sfortunato Ros su un tentativo di pallonetto che casca sulla traversa. Da registrare anche un paio di tentativi di Michele e di Tiz, ma il primo calcia debolmente, il secondo dopo una fuga sull’out destro incrocia troppo e il suo tiro sfila di poco a lato. Difesa orange però è piuttosto compatta e combattiva, grazie a una inattesa determinazione di Briccola che come ultimo uomo copre molto bene sia su Ros sia su Darko. Bene anche Nave che è sempre in raddoppio e difficilmente si fa superare nell’1 contro 1. Superato il momento di empasse,  nonostante il baricentro bassissimo imposto dagli avversari, è Mauro che porta fuori i suoi stazionando stabilmente in attacco e costringendo un uomo alla marcatura, togliendolo di fatto dal gioco d’attacco. Male Tiz che si fa rubare un paio di volte la palla in posizione pericolosa, Ros cerca di rimediare in chiusura ma all’ennesimo tentativo, Mauro si tuffa su una palla persa nella trequarti avversaria e da posizione defilata anticipa il portiere in uscita aumentando il bottino a 4 reti. Partita virtualmente chiusa ma tanti meriti a Ros che non ci sta a perdere e prima di entrare in porta segna il gol della bandiera: contropiede ochestrato da Tiz sulla destra, superiorità numerica data da Michele sulla parte opposta, Ros al centro elude la marcatura del difensore e spara un bolide angolato dal limite dell’area, imparabile per un Tafaz che sperava di non subire gol. Rimonta però che appare impossibile quando anche Briccola prova un paio di sortite offensive, ultima delle quali, sempre da posizione defilata, sigla il 5-1 con un bel rasoterra di precisione sul secondo palo. C’è ancora tempo per i numeri di Darko, tunnel a Nave ma tiraccio in bocca a tafaz e Tiz che tutto solo cerca un improbabile pallonetto. Poi nel finale ancora un paio di gol quasi in fotocopia: Molto bello il primo con Nave che recupera palla a centrocampo,  serve un pallone preciso ad Armando che dal limite dell’area appoggia per Mauro. 6-1 e tutti a casa ? Non ancora, perchè Mauro di tacco serve ancora Armando che con una bomba sul primo palo trafigge il portiere di turno e fissa il finale sul 7-1 meritandosi di fatto la palma di mvp di giornata anche perchè, dopo una lunga rincorsa, si ritrova per la prima volta solo in testa alla classifica.
 
Da segnalare anche qualche mugugno nel dopopartita per le squadre squilibrate. Nave in sciopero polemico per il prossimo match ? Vedremo. Noi vogliamo sempre tutti in campo.
 
 Ecco le coloratissime pagelle della 20° giornata:
Nome G V N P VUG MV MVP PTI Commento
Armando 19 11 2 6 7 6,316 1 35 Confermiamo quanto detto settimana scorsa: E’ il posto del capitano che fa la pasta del capitano. Contrasta in difesa, regala assist e gol, corre di più dei ragazzini, a quasi 50 anni. Primato meritato, mvp obbligato 
Miki 17 10 2 5 6 6,382 3 32 Non cerca alibi ma la sensazione è proprio quella che non forzi per testare il ginocchio. Se la cava con la solita corsa ma sotto porta ci ha abituato a più cattiveria 
Nave 19 10 2 7 6,5 6,316 0 32 Partita con molta corsa, che gli permette di essere quasi sempre nella posizione giusta. Bene in difesa, in attacco ha poche opportunità. 
Mimmo 16 7 1 8 6,375 1 22
Ros 10 7 0 3 6,5 6,750 2 21 Diversamente da Michele sembra non tenersi, ma nell’1 contro 1 si vede che non è brillante come al solito per il menisco. decisamente il migliore dei suoi perchè, a parte quando entra in porta deluso dal match, non molla mai e cerca sempre qualche motivo di giocare anche sul 6-1. Chapeau. Sfortunato in qualche occasione, trova un gran Tafaz nel momento migliore e non riesce a portare l’inerzia del match dalla sua parte.
Tafaz 14 7 0 7 7 6,679 2 21 Fa 10 minuti da campione, dove la squadra soffre ma ci pensa lui a mantenere inviolata la rete. Soccombe solo alla rabbia di Ros, ma nel complesso se il finale è così rotondo è anche merito suo. L’impressione è che la sfida a distanza col Gato è appena incominciata.
El Gato 9 6 1 2 6,611 1 19
Nello 15 5 2 8 5,5 6,467 0 17 Fosse per lui la partita si sarebbe dovuta rinviare per neve. Entra in campo senza la solita concentrazione e davanti si fa vedere solo con un tiro a lato
Lorenzo 10 5 1 4 6,650 2 16
Alex 8 4 0 4 6,563 1 12
Minola 6 3 1 2 6,250 0 10 – 
Luca Luca 9 2 2 5 6,611 1 8

Darko 12 2 2 8 6 6,208 0 8 La classifica lo condanna, perde il terzo match consecutivo e non sembra attraversare un gran momento di forma. Si fa notare per un paio di numeri su Nave sul 6-1 che però non portano frutti. Ormai anche nello spogliatoio i maligni parlano più delle sue serate milanesi che dei suoi gol. 8 sconfitte su 12 partite sono tante, serve un cambio di tendenza.
Mauro 4 2 0 2 7 6,625 0 6 Grazie allo smarrimento difensivo degli avversari è lui che a inizio partita da il la alla vittoria, condito anche dalle sue giocate. Anche lui ha problemi ad andar via sull’1 contro 1, ma l’assist di tacco per Armando a fine partita è delizioso. Peccato perchè l’infortunio l’ha costretto fuori rosa per troppo tempo.
Marino 2 1 1 0 7,000 2 4
Luca Ronco 4 1 1 2 6,625 1 4
Peter 5 1 1 3 6,800 1 4
Antonio 1 1 0 0 7,500 1 3
Davide BLR 1 1 0 0 6,500 0 3
Andrea 2 1 0 1 7 6,250 0 3 Ha il carisma dei tempi migliori, pur senza strafare contiene bene gli attacchi avversari con marcatura ligia, da alla squadra quella compattezza difensiva necessaria per le vittorie e sigla anche un bel gol da posizione defilata
Ippo 4 1 0 3 6,250 0 3
Giuseppe 2 1 0 1 5,500 0 3
Max 1 0 1 0 6,000 0 1
Paolo 1 0 0 1 6,500 0 0
Tiz 2 0 0 2 5 6,000 0 0 E’ talmente forte sulla carta che vederlo giocare con sufficienza è un peccato. Bene solo nei dieci minuti di forcing, poi è troppo molle in tutto quello che fa, pur conservando la solita buona visione di gioco. E’ l’ago della bilancia e sta volta non pende dalla sua parte. Niente pasta del capitano.
Davide 2 0 0 2 6,000 0 0
Marco 2 0 0 2 5,750 0 0
Lucio 1 0 0 1 5,500 0 0
Annunci

Antoga…fa freddo!

 
 
Eh si, doccia fredda per il Gato, uno dei grandi protagonisti della splendida partita di ieri che vedeva opposte due squadre a dir poco inedite: Grande equilibrio sulla carta davanti a  Daniele, unico portiere della sfida:  in maglia nero-blu Coira regista difensivo, Lucaluca e Lucaronco sulle fasce, Darko che ritorna al ruolo di punta. Sul versante opposto senza portieredi ruolo in pettorina orange Nave, Nello,Armando,Ros e a sorpresa Antonio. E’ proprio quest’ultimo la chiave di lettura del match: senza conoscere i compagni e i loro movimenti parte in difesa, per la verità un pò contratto, e con qualche pericolosa amnesia nel controllo di palla  che consente subito ai nero-blu, partiti con buona vèrve offensiva, di trovare il doppio vantaggio dopo pochi minuti. Pressing alto detto da Coira, schema d’attacco buono  che consente una presenza costante nlla requarti avversaria grazie a un Darko che si incunea sulla destra, a un Lukinho molto largoa sinistra e Luca in penetrazione centrale, davanti al pivot difensivo. E’ il solito Lukinho ad aprire le marcature con un rasoterra preciso alle spalle di nave ancora freddo, e Darko raddoppia dopo una buona combinazione con Luca. Gli orange adottano uno schema diverso, con Ros perno centrale offensivo che cerca di arretrare e servire i compagni  che accorrono a turno in fascia, Armando a sinistra, Nave sulla destra, con Antonio o Nello a stazionare sulla difensiva. Chiave di lettura che viene modificata perchè Antonio entra nel vivo del match con una serie di accelerazioni sempre più performanti, che alla lunga premiano lui e la squadra, autori di una prova in rimonta davvero esaltante ma per niente facile:  il risultato resta in bilico fino all”ultimo perchè i nero-blu hanno un Gato superbo in porta nella prima mezzora e un Darko troppo sprecone in fase conclusiva. A dire il vero la possibilità del k.o. è sui piedi di Coira che dalla media distanza fa partire un missile che Nello devia di striscio con lo stinco in angolo. Manca un eternità alla fine ma l’apice degli attacchi nero-blu si ferma qui e si apre una mezzora di fuoco per il Gato che inizia parando tutto: Tiri all’incrocio, rasoterra, media altezza, bombe, palle sporche, tutto. Sembra insuperabile e il motivo è evidente: come in ogni settimana prederby che si rispetti, il tam-tam mediatico con i botta e risposta con Nave – si scherza si sa, sò ragazzi…- non ammettono errori grossolani e con grande impegno e classe devo dire entrambi i contendenti si sono dati filo da torciere, ma si sa il calcio è gioco di squadra e alla fine vincere fa sempre la dfferenza. Il Gato perciò ingaggia duello con Nave ma anche con Ros e con Armando, ne esce sempre a testa alta. Capitola invece con Antonio, che prende letteralmente per mano la squadra e ribalta il risultato con una freschezza atletica imbarazzante. Certo l’aiuto di tutta la squadra è fondamentale: 2-1 di Ros dopo un azione insistita di Nave sulla destra, pareggio di Armando dopo 3 tentativi col suo celebre marchio di fabbrica ("la puntazza") toccata appena dal Gato, sorpasso grazie ad Antonio che in coast to coast con Coira da posizione angolata fulmina il Gato scon un fendente sul secondo palo, poi sempre Antonio ben servito da Nave conclude a rete una bella azione. Sul 2-4 la squadra si siede un po’, Ros deve entrare in porta dopo aver tentato una generosa rovesciata e deve resistere a 5-10 minuti in cui il ritorno nero-blu si fa pressante e la partita resta viva: Darko accorcia le distanze ma sbaglia altre 2 occasioni comode comode, la prima per aver tentato un dribbling di troppo, la seconda dopo una bella serie di dribbling finisce sul palo esterno. Lo stesso Ros si rende protagonista di un paio di parate su altettanti tiri dalla distanza dei due Luca. A questo punto, quando le energie diminuiscono per tutti, sale Nello che sfrutta un azione di rimessa sull’out di destra prima orchestrata da Nave e chiusa  sempre da Antonio con un cross pennellato per il lungo orange che di testa sigla il 3-5.  Ormai manca poco ma il solito Lukinho che non molla mai riporta sotto i suoi con un azione delle sue e ancora Darko ha la palla del pari allo scadere ma la sua conclusione termina a lato. Finale di 4-5 che premia la squadra orange meritatamente per aver corso di più nei momenti chiave del match e penalizza i nero-blu che credevano nella vittoria dopo un ottimo inizio, ma sprecando troppo in attacco e con una difesa da rivedere nella seconda parte ritornano negli spogliatoi con qualche rimpianto.
+2 il conto delle birre, prossimo match in forse per Nave e senza il Gato e…. Antò, fa ancora un gran freddo in questo gennaio !!!  
 
Le pagelle della 19° giornata, con un pò di colore per i ragazzi in classifica:
Nome G V N P VUG MV MVP PTI Commento
Miki 16 10 2 4 6,406 3 32
Armando 18 10 2 6 7 6,278 0 32 Aggancia la vetta con una prestazione di sostanza e corsa come raramente mostra. Sarà perchè il capitano ha ripreso il posto negli spogliatoi ? Aspettiamo conferme…
Nave 18 9 2 7 7 6,306 0 29 Nonostante il Gato gli nega la gioia del gol, sfiorato in più occasioni, con un ottima prova a centrocampo da equilibrio alla squadra, cercando anche di difendere e di attaccare con sapienza tattica 
Mimmo 16 7 1 8 6,375 1 22
Ros 9 7 0 2 7 6,778 2 21 Il primo quarto d’ora serve per aggiustare la mira, ma poi è solo il Gato che gli nega dei gol con parate incredibili. Mette tutto quello che ha per non perdere e fino alla fine è decisiva la sua reattività sia nei recuperi difensivi che in porta. Grande padronanza del posssso palla e visione di gioco, non sempre ha la meglio nel’1 contro 1, Coira e Luca ronco sono bei mastini. In classifica risorpassa il Gato e riavvicina sensibilmente Mimmo con la metà delle partite.
El Gato 9 6 1 2 7,5 6,611 1 19 Decisivo 4 volte su Ros 3 su Nave 2 su Armando soccombe solo ad Antonio e alle giocate di squadra degli avversari, è nettamente il migliore dei suoi
Tafaz 13 6 0 7 6,654 2 18
Nello 14 5 2 7 7 6,538 0 17 Decisivo negli episodi: un ottima parata, gol finale decisivo, solita solidità difensiva e un gran tiro di poco a lato
Lorenzo 10 5 1 4 6 6,650 2 16 Meno brillante del solito in fase offensiva, non trova il supporto dei compagni quando è necessario difendersi dagli attacchi avversari. Contro il suo vice perde il duello del gol decisivo del sorpasso, ma nel complesso non demorde mai
Alex 8 4 0 4 6,563 1 12
Minola 6 3 1 2 6,250 0 10 – 
Luca Luca 9 2 2 5 7 6,611 1 8

Parte difendendo benissimo e a tutto campo. Poi solo sulla fascia sinistra, è sempre un problema marcarlo quando avanza, ed è l’ulitmo a mollare. Chiude e apre le marcature dei suoi ma il generoso su e giù finisce per penalizzarlo.

Darko 11 2 2 7 6 6,227 0 8 Bene per i gol e una prima parte di gara ottima perchè da centrale fa salire bene la squadra e quando si allarga permette gli inserimenti e cerca assist non sfruttati a dovere. Nella seconda parte spreca occasioni a ripetizioni e dietro manca.
Marino 2 1 1 0 7,000 2 4
Luca Ronco 4 1 1 2 6 6,625 1 4 Come per darko vale la pena osservare come i suoi inserimenti siano stati efficaci nella prima parte, ma poi non riesce più a difendere nella seconda parte, perdendo i duelli decisivi.
Peter 5 1 1 3 6,800 1 4
Antonio 1 1 0 0 7,5 7,500 1 3 Parte sottotono, ma quando entra il carburante nel motore delle sue gambe la squadra cambia marcia e vince
Davide BLR 1 1 0 0 6,500 0 3
Mauro 3 1 0 2 6,500 0 3
Ippo 4 1 0 3 6,250 0 3
Giuseppe 2 1 0 1 5,500 0 3
Max 1 0 1 0 6,000 0 1
Tiz 1 0 0 1 7,000 0 0
Paolo 1 0 0 1 6,500 0 0
Davide 2 0 0 2 6,000 0 0
Marco 2 0 0 2 5,750 0 0
Lucio 1 0 0 1 5,500 0 0
Andrea 1 0 0 1 5,500 0 0

Grau Grau Grau

Watch out Mr. Lion don’t bite me
Shout down, if you wanna go free
I’ll hear when you call and I answer you all: grau grau grau.

Some people aren’t nice to lions
Some people aren’t nice to hippos
We better think twice let’s try it be nice
Grau grau grau

Man is wild and lions are wild
that’s what most people say
But I have seen that malice king
and lions just like to play
And I’m not drunk, it’s not the sun
that makes me feel this way
But lions are mart and minor wild
and children just like to play

So please Mr. Man don’t shoot me
Don’t catch me, don’t take me away
It’s here where I live, let’s forget and forgive
Grau grau grau

Watch out Mr. Lion don’t bite me
Shout down, if you wanna go free
I’ll hear when you call and I answer you all: Grau grau grau.

Some people aren’t nice to lions
Some people aren’t nice to hippos
We better think twice let’s try it be nice
Grau grau grau

So please Mr. Man don’t shoot me
Don’t catch me, don’t take me away
It’s here where I live, let’s forget and forgive
Grau grau grau

Un Gato in corsia di sorpaso

 
Amici, la classifica si muove nelle parti alte, il trio miki-armando-nave stacca il gruppo degli inseguitori (grazie anche a quasi tutte le partite giocate) e insieme a un botta jr ritrovato e a un super-gato in corsia di sorpasso dichiarata sul "rivale" portiere vincono non senza affanno la sfida odierna contro appunto tafaz, mimmo, e il trio nello-mauro-darko alla prima dopo la sosta. Squadre probabilmente non troppo equilibrate perchè sul piano della corsa i secondi non reggono e un michele in forma champions da il là a tutte le azioni offensive avversarie. Schieramento davanti al Gato che prevede Nave in cabina di regia difensiva (alla "Coira" per intenderci, con molta meno qualità nei contrasti) con Michele e Alex sulle fasce e Armando in avanti. Tatticamente ottimo l’assetto dei 4, in pettorina arancio in questa occasione, perchè in fase difensiva Alex ripiega verso il centro, tenendo la marcatura del centrale offensivo, e lasciando a Nave l’ultimo uomo in fascia, mentre Michele accorcia tenendo l’uomo che sale da dietro e anche Armando ripiega sulla fascia. Sul versante opposto in teoria lo schieramento è speculare, con Nello centrale difensivo, Mimmo e Darko sulle fasce e Mauro pivot centrale. Quest’ultimo fa vedere subito di essere in palla e crea diversi problemi alla retroguardia avversaria, sia arretrando il suo baricentro d’azione e servendo i compagni che tagliano sia sull’esterno che all’interno, ma soprattutto partendo in azione personale palla al piede per cercare la porta. Anche Michele inizia alla grande, salta sempre il marcatore sulla sua fascia e da solo o in combinazione con Armando fa subito capire a Tafaz che non sarà una serata semplice. Quest’ultimo ci mette del suo, ma senza difesa è dura così gli orange passano subito in azione di rimessa con MIchele che si invola sull’out e scarica un destro preciso alle spalle del portiere. Devastante il leader della classifica nella prima mezzora, ben servito dai compagni dalle retrovie trova ancora un gran gol sul secondo palo dalla fascia opposta ma davvero è troppo solo per poter sbagliare. Bellissima l’azione del 3-0: coinvolge tutta la squadra : nave recupera il pallone appoggiando di testa ad Alex che controlla indisturbato, serve Michele sulla fascia, cross delizioso al centro e Armando deve solo spingerla dentro. Partita chiusa ? neanche per sogno. Pasticcio tra Armando e Nave sull’out di sinistra, ne approfitta Mimmo che batte il Gato con un fendente ravvicinato. Mimmo sembra più in palla di una settimana fa, ma le sue azioni d’attacco si perdono anche perchè i compagni non sempre lo seguono, o non ne capiscono le intenzioni. E subito dopo è lui a perdere un contrasto e spianare la via al 4-1. Darko invece è ancora imballato e difficilmente si rende pericoloso, tranne quando, sempre sull’out di sinistro recupera palla e serve al centro per l’accorrente Mauro che di prima intenzione scarica un missile all’incrocio dei pali. Applausi e match riaperto, ha ragione il Gato a riprendere i compagni che sembra abbiano un po mollato e infatti ancora Mauro in azione personale supera l’avversario e accorcia le distanze. La squadra orange soffre per dieci minuti con un paio di interventi in recupero diperato di Nave, però si riprende dalla pressione della rimonta degli avversari, e sul ribaltamento di fronte costruisce una serie di azioni fotocopia molto pericolose. Nave serve Michele in profondità, ancora assist al centro per l’accorrente e smarcatissimo Armando, ancora gol. Schema ormai collaudato ma Tafaz deve compiere almeno due miracoli, il primo su Michele a mano aperta, il secondo ancora su Armando da distanza ravvicinata. Anche il Gato mette il manone su un tiro potentissimo del solito Mauro, e ancora Mauro salva addirittura sulla linea un azione di Nave che, ben servito da Michele sul suo out, anticipa Tafaz in uscita e calcia verso la porta senza trovare la rete. Tutto bello ma inutile, la partita tende a spegnersi, Michele è esausto, anche in copertura ha sempre garantito il suo apporto non lasciando quasi mai gli avversari in superiorità numerica, e non riesce più a saltare Nello. Su sviluppi di calcio d’angolo la difesa orange non sbroglia s, ci pensa ancora Mauro a colpire tra una selva di gambe, Gato battuto sul suo palo da un preciso rasoterra.
Vi sembrerà incredibile ma sul fronte opposto la stessa azione per la terza volta si ripete: Nave scavalca il centrocampo lanciando l’inesauribile Michele, ancora assist al centro per Armando, ancora gol facile facile. 3 passaggi, 3 gol. serve solo correre e riuscire a coprire bene il campo. In zona cesarini Darko ha un occasione ma non inquadra la porta, e ricomincia a contare. Solo le birre questa volta. I l finale è di 6-4.
 
Amici, queste le mie pagelle per il 18° turno:
Nome G V N P VUG MV MVP PTI Commento
Miki 16 10 2 4 7 6,406 3 32 Come dopo la sosta estiva inizia alla grande, mette punti preziosissimi in cascina, vince la 10 partita su 16, grazie a tanta corsa sia in attacco che in difesa ma soprattutto grazie alle giocate: gol e assist da leader.
Armando 17 9 2 6 6,5 6,235 0 29 Si ritrova sui piedi 3 palle da spingere dentro. Facile dite, ma lui c’è. Come Pippo. dietro invece fa fatica e pasticcia qualche volta, ma nel complesso non sembra essere in sofferenza.
Nave 17 8 2 7 6,5 6,265 0 26 Si alterna con Alex nelle marcature, non sempre adeguate. La palla però gira sempre dove vuole lui, con gli uomini che corrono e gli avversari che lasciano spazi è più facile. Buoni un paio di recuperi quando la squadra soffre.
Mimmo 16 7 1 8 6 6,375 1 22 Al contrario di MIchele sembra soffrire le pause, per poi esplodere sul finale di stagione. Con la squadra di oggi mi è sembrato poco in sintonia, ma si vede che ha dato tutto.
El Gato 8 6 1 1 6,5 6,500 1 19 Parla tanto con la squadra, anche troppo rischiando di deconcentrare tutti, persino se stesso, inzia e chiudeil match con due paratone, ma soprattutto con la consapevolezza di aver finalmente superato Tafaz in classifica. anche in media punti ha messo dietro Ros. Staremo a vedere a Luglio.
Ros 8 6 0 2 6,750 2 18
Tafaz 13 6 0 7 6,5 6,654 2 18 Su alcuni gol non può fare molto, su altri ci mette una pezza, nel complesso non sfigura affatto
Lorenzo 9 5 1 3 6,722 2 16
Nello 13 4 2 7 6 6,500 0 14 Entra a freddo dopo la sosta, resta direi saggiamente nelle retrovie per non strafare e spaccarsi, guadagnandosi la pagnotta soprattutto nel finale marcando Michele a uomo. Peccato per la classifica che si fa un po troppo povera
Alex 8 4 0 4 6,5 6,563 1 12 Ancora una buona prova, soprattutto in difesa su un Mauro scatenato. Ma anche il passaggio per Michele sull’azione da manuale è da annoverare nelle migliori giocate.
Minola 6 3 1 2 6,250 0 10 – 
Luca Luca 8 2 2 4 6,563 1 8
Darko 10 2 2 6 5,5 6,250 0 8 Prima dell’anno con poca sostanza, ci ha abituato a tirare in porta e a numeri che surclassano gli avversari. Niente di tutto ciò. La classifica piange ma c’è tutta la primavera per recuperare
Marino 2 1 1 0 7,000 2 4
Luca Ronco 3 1 1 1 6,833 1 4
Peter 5 1 1 3 6,800 1 4
Davide BLR 1 1 0 0 6,500 0 3
Mauro 3 1 0 2 7 6,500 0 3 Il migliore dei suoi, forse anche di tutto il match ma non basta per vincere, anche se fa tutto: attacca, difende, regia. Poca fortuna su alcune giocate, troppo lezioso in altre, ma propositivo sempre. Speriamo di ritrovarlo così tra due giornate.
Ippo 4 1 0 3 6,250 0 3
Giuseppe 2 1 0 1 5,500 0 3
Max 1 0 1 0 6,000 0 1
Tiz 1 0 0 1 7,000 0 0
Paolo 1 0 0 1 6,500 0 0
Davide 2 0 0 2 6,000 0 0
Marco 2 0 0 2 5,750 0 0
Lucio 1 0 0 1 5,500 0 0
Andrea 1 0 0 1 5,500 0 0

Suitable moment

Every time I look into your lovely eyes,
I see a love that money just can’t buy.
One look from you, I drift away.
I pray that you are here to stay.

Anything you want, you got it.
Anything you need, you got it.
Anything at all, you got it.
Baby!

Every time I hold you I begin to understand,
Everything about you tells me I’m your man.
I live my life to be with you.
No one can do the things you do.
Anything you want, you got it.
Anything you need, you got it.
Anything at all, you got it.
Baby!
Anything you want
Anything you need
Anything at all

I’m glad to give my love to you.
I know you feel the way I do.
Anything you want, you got it.
Anything you need, you got it.
Anything at all, you got it.
Baby!
Anything you want, you got it
Anything you need, you got it
Anything at all, you got it
Baby
Anything at all
Baby
You got it

Milan-Genoa 5-2

Dopo la sosta natalizia riprendono le ostilità calcistiche, sia i grandi del campionato che i ragazzi della pinetina…ragazzi…facciamo finta che sian tutti ragazzi….
 
Tra i primi l’Inter è sempre più sola in vetta superando a fatica ma con l’ennesima dimostrazione di forza un ostico Chievo su un campo di patate. E anche nell’anticipo di ieri, pur soffrendo tantissimo al 3 di recupero porta a casa i 3 punti contro un Siena ultimo in classifica che gliene fa 3. La Juve sembra sempre convalescente ma riesce a vincere a Parma con 1 tiro e mezzo in porta, senza spettacolo ma con più quadratura. Singolare vittoria del Milan che con 3 rigori a favore e un calcio bailado (da urlo un sempre più goleador borriello in semirovesciata fotocopia di milan-parma) si sbarazza di un Genoa senza molti titolari con il punteggio pirotecnico di 5-2. In attesa del big match tra le seconde di stasera ( ten-eleven attendances attesi al capush, tra cui un paio di gufi 😀 ) è propio il punteggio la coincidenza coi ragazzi del calcetto di cui sopra:
al venerdì infatti va in scena la prima del 2010, con un paio di defezioni eccellenti ma con i due portieri e due squadre sulla carta equilibrate: vediamo come è andata…
 
 
 
 
Schieramenti che vedono in pettorina orange il Gato, Coira, Luca Ronco, Michele e Armando, a contenderli Tafaz con Ippo, Nave, Lukinho e Mimmo.
I primi appaiono subito più in palla, con la solita sapiente regia difensiva di Coira Luca è libero di giostrare a tutto campo, Michele si sposta su tutto il fronte d’attacco e Armando parte da dietro per inserirsi sulla fascia. Davanti a Tafaz invece i ragazzi non sembrano ben registrati: Nave ultimo uomo su Michele, sulle fasce Luca e Ippo, davanti partirebbe Mimmo che però, si sa, ama partire dalla fascia e accentrarsi, togliendo di fatto un punto di riferimento in avanti, il che di per sè non sarebbe neanche una tattica dannosa se a turno si provano gli inserimenti dalle retrovie. Risulta però terribilmente inefficace invece perchè gli orange riescono a tenere costantemente il pallino del gioco nelle loro mani, e senza perno offensivo gli avversari faticano tantissimo a ripartire e a trovarsi. Ne esce una partita con pochi tiri in porta e tutto sommato poche occasioni, frutto di giocate individuali o di qualche buono spunto collettivo. Nel complesso la corsa degli orange è più fluida e sull’asse Coira-Luca-Michele si sviluppano le occasioni migliori: fase di studio iniziale viene spezzata dal gol di Michele che dopo qualche tentativo riesce ad anticipare Nave, e in superiorità numerica duetta con Luca e senza difficoltà supera Tafaz. Il tema della superiorità numerica è decisivo in quasi tutte le altre occasioni, bravissimo Coira a tenere palla sull’out laterale e ad andare via, il suo tiro viene sporcato da Ippo e si infila all’angolino imparabilmente. 2-0 che non scuote Nave e soci, imballatissimi nel cercare combinazioni offensive pericolose, perchè il loro giro palla si ferma inesorabilmente sulla trequarti e le poche occasioni create non vengono sfruttate a dovere. Lo stesso Ippo ha una buona occasione in penetrazione ma spara incredibilmente a lato solo davanti al Gato. Da registrare anche una grande finta di Luca a eludere 2 avversari a centrocampo e assist per Armando, tiro teso che Tafaz devia in angolo.  Ancora Luca e poi Michele creano qualche apprensione alla difesa avversaria colpendo due pali dalla distanza. Poco dopo sul fronte offensivo opposto anche Lukinho è  sfortunato protagonista di un doppio palo che lascia i suoi ancora senza reti, ma dopo poco, sfruttando un contropiede con Coira che non rientra è proprio lui in combinazione con Mimmo e Ippo a siglare il 2-1 con un rasoterra sul palo del Gato, non impeccabile nell’occasione. Sale però in cattedra Luca, che come detto è libero di inventare a centrocampo e crea sempre la superiorità numerica superando facilmente la marcatura del primo avversario: il 3-1 e il 4-1 sono frutto di contropiedi dove la difesa è terribilmente sbilanciata davanti a Tafaz che quando può esce ain copertura. Prova Nave a sganciarsi in attacco, produce un paio di sgaloppate con cross per nessuno a seguire e un gol dopo aver rubato palla ad Armando, ma ancora Luca a ribadire la superiorità sul risultato finale di 5-2. Nel complesso, come prima dell’anno per smaltire panettoni vari è stato un match discreto, seppur con poche occasioni, opportunità per rifarsi a casacche mischiate venerdì prossimo, stessa ora stesso campo, per chi ci sarà. In classifica saldamente al comando MIchele, e balzo in avanti di Coira e del Gato che arrivano dopo un filotto di vittorie a ridosso dei primi, con meno gare disputate. 
 
Ecco le pagelle del 17° turno:
Nome G V N P VUG MV MVP PTI Commento
Miki 15 9 2 4 6,5 6,367 2 29 Parte un po in sordina all’inizo ma lui si smarca molto bene e crea sempre diverse opportunità per offensive a Tafaz. Buono il dialogo con Luca
Armando 16 8 2 6 6 6,219 0 26 Gioca in una posizione defilata, crea qualche occasione solitaria ed è come sempre prezioso per la squadra, pur senza grande corsa
Nave 16 7 2 7 6 6,250 0 23 In marcatura abbastanza bene, non altrettanto nel dialogo coi compagni. Sigla una delle due marcature ma nel complesso sembra correre piuttosto a vuoto
Mimmo 15 7 1 7 5,5 6,400 1 22 Irriconoscibile rispetto le ultime uscite, bisogna assolutamente smaltire il panettone prima dei prossimi match. Troppo fermo, anche se si fa apprezzare per qualche buona combinazione con Lukinho
Ros 8 6 0 2 6,750 2 18
Tafaz 12 6 0 6 6 6,667 2 18 Poco impegnato, ordinaria amministrazione, poco fenomale stavolta
Lorenzo 9 5 1 3 6,5 6,722 2 16 Sfoggia una condizione buona, e coordina le operazioni come sempre al meglio, anche in stucchevole torello col Gato se serve. Non è un caso che quando dietro lui manca la sua squadra prende gol
El Gato 7 5 1 1 6 6,500 1 16 Come per Tafaz, pochi tiri neanche troppo complessi da parare. E sale -2 dal "rivale", lo mette nel mirino per il prossimo match
Nello 12 4 2 6 6,542 0 14
Minola 6 3 1 2 6,250 0 10 – 
Alex 7 3 0 4 6,571 1 9
Luca Luca 8 2 2 4 6 6,563 1 8 Parte troppo defilato e poco nel vivo dell’azione ma come sempre è l’ultimo a mollare e crea gli unici pericoli alla porta del Gato
Darko 9 2 2 5 6,333 0 8
Marino 2 1 1 0 7,000 2 4
Luca Ronco 3 1 1 1 7 6,833 1 4 Tripletta e giocate da leader gli consegano il primo mvp dell’anno, adesso serve continuità di partite per entrare nelle classifiche finali.
Peter 5 1 1 3 6,800 1 4
Ippo 4 1 0 3 5,5 6,250 0 3 Troppo imballato rispetto all’Ippo tonico visto in estate, qualche problemino fisico da smaltire e una squadra che gira e anche lui inizierà a fare punti
Davide BLR 1 1 0 0 6,500 0 3
Mauro 2 1 0 1 6,250 0 3
Giuseppe 2 1 0 1 5,500 0 3
Max 1 0 1 0 6,000 0 1
Tiz 1 0 0 1 7,000 0 0
Paolo 1 0 0 1 6,500 0 0
Davide 2 0 0 2 6,000 0 0
Marco 2 0 0 2 5,750 0 0
Lucio 1 0 0 1 5,500 0 0
Andrea 1 0 0 1 5,500 0 0